L’amico Enzo Contini sulla sua pagina facebook scrive un articolo riguardante le cave viste da Google maps :

Segnalo un sito, o meglio un blog, di un neo comitato di alcuni cittadini di Villanova Mondovì “per la tutela del paesaggio, dell’ambiente e della salute dei cittadini della zona di VIllanova Mondovì e dintorni”.
E’ appena appena nato per cui non contiene ancora molte cose, … anci per ora sono descritti sommariamente solo alcuni intenti.
Comunque è un buon inizio e spero serva da stimolo per smuovere la popolazione e fatre in modo che apra gli occhi e riesca finalomente a vedere come nel giro di pochi decenni una zona piena di risorse artisctiche e paesaggistiche sia stato devastato dall’incuria e dalla bramosia di profitti, incuranti dell’ambiente e del futuro di quel territorio.
Le cave ormai stanno mangiandosi tutto, … una cappella protetta dalle belle arti è stata addirittura spostata di diverse centinaia di metri per permettere che lo scempio potesse continuare. Presto, se non si fa nulla, una sorte peggiore tocchierà al santuario di Santa Lucia, arroccato sulla roccia e costruito nel 1500 (http://www.piemontesacro.it/santuari/s_lucia.htm). Ormai è accerchiata da cave che avanzano …. l’incuria e le mine presto, se non si interviene metteranno fine a questo capolavoro di architettura sacra. Non so se le condizioni della strada per raggiungerla sono migliorate, ma non penso!
… poi passerei al sentiero di monte Calvario e relativa cappella in cima ad esso …
Tutto quanto da pubblicare e pubblicizzare sia su Internet sia su giornali locali … in modo da mostrare al mondo come l’incuria e il metterte il profitto davanti a tutto, possono distruggere in pochi decenni quello che diverse generazioni hanno costruito, accudito e mantenuto nel tempo!
Allego l’immagine da satellite catturata da Google … le zone delle cave sono ben evidenti … purtroppo non si vede la cava che si estende in verticale, che si trova proprio a poche decine di metri dal Santuario di Santa Lucia …